Editore: Carocci
Pagine: 119
ISBN: 9788874662289
Anno: 2014

Recensione

La medicalizzazione che negli ultimi tempi ha coinvolto l'assistenza ostetrica, suffragata dalla fiducia nella massiccia introduzione della tecnologia, rischia di radicare nella società la cultura del feto come prodotto di mercato. Ad essa si è accompagnata l'indifferenza per le modalità del parto (spontaneo o taglio cesareo), con conseguenti implicazioni umane profondissime. La cultura che si crea intorno alla gravidanza e alla nascita non resta infatti circoscritta a questi eventi, ma orienta e determina i successivi atteggiamenti dei genitori verso i figli e degli adulti nei confronti dei bambini.
Il volume si prefigge di fungere da manuale pratico assistenziale ed è presentato in forma sintetica e facilmente memorizzabile. Primo di una serie dedicata alle tematiche inerenti la nascita e il parto, si rivolge alle ostetriche, alle studentesse dei corsi di laurea in ostetricia e ginecologia, ai medici, alle infermiere, alle donne e a tutti coloro che vogliono favorire il processo fisiologico dell'assistenza alla gravidanza e al parto, con un obiettivo molto semplice e su cui siamo a parole d'accordo quasi tutti: mantenere normale la nascita.

Resta aggiornato, iscriviti alla newsletter di IRIS!

Privacy e Termini di Utilizzo